Finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità (“Per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul” nell’ambito della linea di intervento D : Progetti volti a migliorare le capacità di presa in carico delle donne migranti anche di seconda generazione incluse le donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche nefaste).

La presente idea progettuale si sviluppa in linea con i principi sanciti nella Convenzione di Istanbul, che mira a sostenere programmi di protezione delle donne vittime di ogni forma di violenza, e in prosecuzione con l’experties acquisita da Nosotras Onlus, in termini di progettualità per l’empowerment e l’autonomia delle donne, il contrasto alle mutilazioni genitali femminili e alle pratiche tradizionali nefaste della salute delle donne e delle bambine. 

Gli obiettivi perseguiti, tra gli altri sono:

Aumento della possibilità di ricollocazione sociale e di acquisizione della libertà di queste vittime;

Elaborazione/attuazione di progetti individuale di vita di queste vittime;

Implementazione dell’empowerment: aumento consapevolezza della nocività e incongruità delle MGF per evitare la reiterazione delle pratiche nefaste in danno delle generazioni a venire

Tra le attività previste:
Elaborazione di percorsi ad hoc per il raggiungimento dell’autodeterminazione sociale ed economica;

Creazione di SPAZI ROSA e percorsi ah hoc di autodeterminazione sociale rivolti a donne migranti, anche di seconda generazione, incluse donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche nefaste.

Il progetto si concluderà a giugno 2020.

Lascia un commento