#NONSIETESOLE

. Questo il messaggio dell’Associazione Nosotras Onlus a tutte le donne, in modo particolare alle donne migranti, in questo momento di difficoltà collettiva. L’associazione è chiusa dal’11 marzo, chiusi i suoi sportelli sul territorio a Empoli, Scandicci e Fucecchio ma attive le sue operatrici su tutta la provincia. “La violenza domestica non conosce emergenze sanitarie, anzi – dicono le operatrici dello sportello MEF, Mia Economia Firenze, sportello per il contrasto alla violenza economica inaugurato da Nosotras all’inizio di quest’anno – Abbiamo deciso di rimanere disponibili telefonicamente per dare un supporto e un orientamento alle donne, soprattutto migranti, che possano trovarsi in situazioni di difficoltà proprio in casa, situazioni di violenza. Vogliamo offrire una sponda in più e integrare il lavoro di rete per ampliare le risposte che possano essere date al territorio in questa situazione complessa”.

Le operatrici dello Sportello MEF sono disponibili ad accogliere le chiamate telefoniche sul fisso dell’associazione allo 055/2776326, dalle 10 alle 17 dal lunedì al venerdì. Per chi invece non può scrivere o non conosce l’italiano è possibile utilizzare la messaggistica whatsup utilizzando il numero 3397124404. Infine, è possibile raggiungerci scrivendo per mail all’indirizzo [email protected].

L’associazione Nosotras Onlus prosegue intanto la sua collaborazione di consulenza e confronto con il Ministero delle Pari Opportunità e richiederà alla ministra Bonetti che le misure di tutela delle donne migranti siano applicate in modo uniforme su tutto il territorio nazionale.

CONDIVIDI
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin